Enti pubblici - SITO ELISABETTA GARILLI

Vai ai contenuti

Menu principale:

Enti pubblici

Collaborazioni

Le Immagini della fantasia
Mostra Internazionale d'Illustrazione per l'Infanzia di Sàrmede. 25° edizione

Verona
Galleria d’Arte Moderna di Palazzo Forti

19 gennaio-10 febbraio 2008

Sabato 2 febbraio 2007 ore 15.00-18.00

Illustrazioni in musica. Stanze sonore di colori e forme con il team didattico di Disegnare Musica (per tutti) a cura del M° Elisabetta Garilli


Le Immagini della fantasia
Mostra Internazionale d’Illustrazione
per l’Infanzia. 24° edizione

Verona
Galleria d’Arte Moderna Palazzo Forti

20 gennaio-11 febbraio 2007


Sabato 20 gennaio 2007

Ponte Navi, Via Cappello, Piazza Erbe a partire dalle 15.00
Voci dei tamtam.
Percorsi sonori a cura dei Maestri di Musica di Disegnare Musica e di M. Rubulotta



Le Immagini della fantasia
Mostra Internazionale
d’Illustrazione per l’Infanzia . 23° edizione

Verona, Galleria d’Arte Moderna di Palazzo Forti
Vicolo Volto Due Mori, 4
18 marzo – 9 aprile 2006

Nell’ambito del programma:

appuntamento musicale Tra Oriente e Occidente, domenica 19 marzo 2006 alle ore 17.00 presso il cortile di Palazzo Forti (in caso di maltempo, all’interno degli spazi espositivi).

programma:
The Arrival of Queen of Sheeba      G.F. Haendel
March of the Priests             W.A. Mozart
Turkish March                 L. Van Beethoven
Turkish Rondo                W.A. Mozart
The Queen of the night             W.A. Mozart
Musiche persiane
Esecuzione dei Maestri di Musica della Rete "Disegnare musica. I suoni nascono da"
Tedeschi Giordano Bruno: Trombone
Accordini Daniele: Corno
Menini Francesco: Percussioni
Perrone Francesco: Tromba
Morandini Mariano: Tromba
Belluco Antonio: Tuba
Kalid Esai: Percussioni arabe

L’iniziativa rientra nel progetto "Incontro a Mozart 2006: gli studenti di Verona progettano un anno di eventi" è l’esordio della rete "Una città per la Musica" che ha unito in uno sforzo comune istituzioni, scuole ed associazioni, per promuovere e sostenere nelle giovani generazioni la cultura e la vocazione musicale di Verona.
La rete, promossa dall’Assessorato all’Istruzione, celebra con "Incontro a Mozart 2006" il 250° anniversario della nascita del grande musicista realizzando un anno di eventi che vede i giovani esecutori di brani preziosi, interpreti di originali rappresentazioni teatrali e musicali, ma anche spettatori stupiti e affascinati dall’ascolto.

"Mozart fra Oriente e Occidente":
Il Settecento europeo è un Secolo percorso da innumerevoli importanti avvenimenti e affascinanti suggestioni. Una di queste suggestioni, e senza dubbio, una delle più affascinanti, è data dal contatto ravvicinato con le popolazioni del Vicino e Medio Oriente. Il gusto occidentale viene percorso, scosso e in fondo anche rinnovato dalle contaminazioni con le attitudini artistiche di queste ricchissime culture.
Vienna, vero e proprio crocevia di questi scambi, fa da culla a molte invenzioni e tendenze, soprattutto nella musica. Solo qualche decennio prima, i Turchi avrebbero potuto divenire i padroni della città, uno dei capisaldi dell’Occidente. Ora, scampato il pericolo, i viennesi guardano con curiosità e ammirazione ai talenti della musica turca: le cosiddette turcherie cominciano a costituire una moda, la musica dei Giannizzeri, irruente ed energica, irrompe nelle strade, gli strumenti stessi, anche il pianoforte, vengono costruiti per produrre volumi più alti e suoni nuovi, alcuni cominciano ad essere dotati di piccoli dispositivi per produrre ritmo e melodia insieme, nasce forse il moderno concetto di banda. I fiati e le percussioni sono gli strumenti più coinvolti in questo processo. La produzione di Mozart si colloca proprio in questo periodo, ed è naturale trovare il genio austriaco in proficuo contatto con queste tendenze.



 
Torna ai contenuti | Torna al menu